Italiano – English

#HOWTO
CHANGING THE BURRS | Tips & Tricks 

Since 1948, Mazzer has designed and produced all the burrs for its coffee grinders in its factory near Venice, Italy. Productivity, wear resistance and the quality of the materials, are factors that are constantly monitored thanks to the use of cutting-edge technologies.
Each Mazzer coffee grinder model is designed and developed together with its burrs, in order to achieve the best performances. It is for this reason that original burrs should only be used to ensure that the grinding quality remains at the highest level over time. The burrs have been designed to ensure an optimal particle size distribution for the various coffee extraction methods.

TOOLBOX – BEFORE YOU BEGIN

Mini, Lux and Super Jolly | Single-phase or three-phase

– PH1 Philips screwdriver for M4 screws. Used to remove the hopper.
– PH2 Philips screwdriver for M4 screws. Used to remove and secure the burrs.
– Long round bristle brush to clean the burr
– Iron brush to clean the ring nut thread
– Small flat brush to clean the burr support surfaces
– Scissors
– A dry cloth to clean the surfaces
– New burrs

ZM

– 8 mm flat screwdriver to remove the burr holder front panel
– PH2 Philips screwdriver for M5 screws. Used to remove and secure the burrs.
– Long round bristle brush to clean the burr
– Small flat brush to clean the burr support surfaces
– Scissors
– A dry cloth to clean the surfaces
– New burrs

Major | single-phase or three-phase

– PH2 Philips screwdriver for M5 screws. Used to remove and secure the burrs.
– Long round bristle brush to clean the burr
– Iron brush to clean the ring nut thread
– Small flat brush to clean the burr support surfaces
– Scissors
– A dry cloth to clean the surfaces
– New burrs

Robur S, Kold S, Kold | single-phase or three-phase

– 5 mm Allen key to remove the ring nut holder/burr holders
– 3 mm Allen key to remove the female conical burr
– 13 mm adjustable spanner to remove the male conical burr
– Long round bristle brush to clean the burr
– Small flat brush to clean the burr support surfaces
– Scissors
– A dry cloth to clean the surfaces
– New burrs

Robur single-phase, three-phase - Kony three-phase

– 3 mm Allen key to remove the female conical burr
– 13 mm adjustable spanner to remove the male conical burr
– Long round bristle brush to clean the burr
– Iron brush to clean the ring nut thread
– Small flat brush to clean the burr support surfaces
– Scissors
– A dry cloth to clean the surfaces
– New burrs

Kony single-phase

– 3 mm Allen key to remove the female conical burr
– 10 mm adjustable spanner for removing the male conical burr
– Long round bristle brush to clean the burr
– Iron brush to clean the ring nut thread
– Small flat brush to clean the burr support surfaces
– Scissors
– A dry cloth to clean the surfaces
– New burrs

FAQ

How often should I change the burrs?

In order to maintain the coffee grinder’s performance quality, we recommend replacing the burrs once the following consumption levels have been reached.

Indicative burr service life per model:

KOLD / S Aut – El | 1~
186C conical: 800-1000 kg

KOLD / S Aut | 3~
187C conical: 800-1000 kg

KONY Aut – El | 1~
191C conical: 600-800 kg

KONY Aut | 3~
192C conical: 600-800 kg

LUX Aut – Man – Timer | 1~
195D flat: 400 kg

MAJOR Aut – Man – El | 1~
151A flat: 600 kg
T151A flat, titanium: 1800 kg

MAJOR Aut – Man | 3~
151B piane: 600 kg
T151B flat, titanium: 1800 kg

MAJOR Dr | 1~
151B piane: 600 kg
T151B flat, titanium: 1800 kg

MAJOR Dr | 3~
151C flat: 600 kg

MAJOR Timer | 1~ – 3~
151A flat: 600 kg
T151A flat, titanium: 1800 kg

MINI El A – El B – Filter | 1~
189D flat: 400 kg

MINI Aut – Man – Timer | 1~
182D flat: 300 kg

ROBUR / S Aut – El | 1~
186C conical: 800-1000 kg

ROBUR / S Aut | 3~
187C conical: 800-1000 kg

ROYAL Aut – El | 1~
151B flat: 600 kg
T151B flat, titanium: 1800 kg

ROYAL Aut | 3~
151C flat: 600 kg

STARK Aut | 1~
151B flat: 600 kg
T151B flat, titanium: 1800 kg

STARK Aut | 3~
151C flat: 600 kg

SUPER JOLLY Aut – Man – Dr | 3~
33T flat: 400 kg
T33T flat, titanium: 1200 kg

SUPER JOLLY El – Dr – Aut – Man | 1~
33M flat: 400 kg
T33M flat, titanium: 1200 kg

SUPER JOLLY Timer | 1~ – 3~
33M flat: 400 kg
T33M titanium: 1200 kg

ZM (espresso) 1~
151B flat: 600 kg

ZM (filter) | 1~
151F flat: 600 kg
151G flat: 600 kg

How often should the grinding chamber be cleaned in order to keep getting that great tasting cup of coffee?

Mazzer recommends cleaning the coffee grinder on a frequent basis, even daily or, once a week at the very least. In fact, the ground coffee in the grinding chamber, chutes and doser, oxidises rapidly and the oil that is naturally released can make the beverage taste slightly rancid, if not removed on a regular basis.

How do I clean the grinding chamber?

You can clean it with just a brush, or preferably even a vacuum cleaner or dry cloth. Never use water or other products such as cleaners or abrasives.

How can I keep the burrs parallel over time?

The parallel flush-set burrs are factory-guaranteed, as long as the burrs are replaced with original Mazzer burrs and the burr holders have not been knocked or damaged. For this reason, we recommend that you never overtighten the burr-securing screws, so as to avoid having to use hammers or screwdrivers to remove them at a later date. If these tools are used, they can cause the burr holders to incline, in turn compromising the correct final parallel positions of the burrs. The burrs and grinding chamber must be kept clean and it is necessary to ensure that the burr holder that the burr rests on, is fully cleaned.

Do I need to break-in the burrs when I change them?

Mazzer burrs do not need to be “broken in” as they are ready for use. When they are first installed, grind some coffee doses in order to ensure that they are working correctly. Do not use these first doses to brew coffee.

When I grind, coffee is no longer coming out, what should I do?

If the motor rotates but the coffee does not come out or it comes out with difficulty, you may have inadvertently ground the coffee too finely and obstructed the burr’s outlet holes. We recommend turning the ring nut 2 numbers towards the coarser grind setting, until the flow is regularised (for the Kold and Kold S models, we suggest a one and a half-turn towards the coarser grind setting). Then proceed to find the correct grind size. If the problem persists, we recommend cleaning the grinding chamber and its outlet chute.

Can I have the burrs resharpened?

Mazzer burrs cannot be resharpened. We strongly advise against any tampering (heat treatments, surface treatments and coatings, etc.).

Do you manufacture both flat and conical burrs?

Yes, Mazzer designs and produces both flat and conical burrs in its factory near Venice.

What is the main difference between flat and conical burrs?

The barista usually chooses whether to use an appliance with flat or conical burrs, based on the premises’ workload, potential peaks, personal preferences and the characteristics of the coffee used (origins and roasting profile). Whilst the conical burrs rotate at a lower speed than the flat burrs, they can achieve higher productivity levels than those of flat burrs with the same diameter. Due to the low grinding speed, the conical appliances ensure greater acoustic comfort. Furthermore, conical burrs wear much more slowly than flat burrs, which in turn, reduces the frequency of maintenance work. Appliances with flat counter-burrs offer greater reactivity to the adjustment change, due to the more compact grinding chamber. The choice between flat and conical burrs should be made with the best tasting cup of coffee in mind. Mazzer is committed to offering a wide range of choice, so that every barista can find the ideal product for their coffee.

TIPS

After I have changed the burrs, how do I set the grinder again?

Each time that the burrs are replaced, the correct grain size must be set on the appliance. In the table below, we suggest the main adjustments, according to the appliance model. It is an indicative reference that will need to be adapted to your own coffee type (adjustment range calculated based on a standard Italian espresso with an extraction time of 20-30”).

Suggested grain size

KOLD
9 complete turns of the knob from the point of contact of the burrs

KOLD S
9 complete turns of the knob from the point of contact of the burrs

KONY
Espresso at approx. 7 numbers from the point of contact of the burrs

LUX
Espresso at approx. 1 number and 4 notches from the point of contact of the burrs

MAJOR
Espresso at approx. 1 number and 4 notches from the point of contact of the burrs

MINI
Espresso at approx. 1 number and 4 notches from the point of contact of the burrs

MINI FILTER
Filter (V60) at approx. 3 numbers from the point of contact of the burrs

ROBUR
Espresso at approx. 7 numbers from the point of contact of the burrs

ROBUR S
Espresso at approx. 9 numbers from the point of contact of the burrs

SUPER JOLLY
Espresso at approx. 1 number and 4 notches from the point of contact of the burrs

How do I know if I have replaced the burrs correctly?

Once the burrs have been changed, we recommend opening the grinding collar 5 notches away from the point of contact of the burrs (found when the motor is off) and grinding 5/6 g of coffee, in order to check that the operation has been successfully completed and to ensure that the burrs are parallel. The resulting ground coffee should have similar characteristics to talcum powder, i.e. a very fine homogeneous particle (be careful not to grind too much coffee at this adjustment point because you risk clogging up the burrs). After this check has been completed, the appliance can be adjusted to the espresso grain size. Please refer to the adjustment table

A bit of maintenance

Once the new burrs have been installed, we recommend thoroughly cleaning the adjustment ring’s thread and counter-thread. Apply a small amount of oil or vegetable fat to the thread and try to screw the adjustment ring without the upper burr holder until it reaches the end, in order to evenly distribute the lubricant and ensure that the component slides correctly. Once this has been completed, the upper burr holder assembly and adjustment ring can be tested. Make sure that all the springs are in place before closing the appliance back up.

After-cleaning operations

After the appliance has been cleaned, yet before the grain size is adjusted, make sure that the grinding chamber and chute have been completely filled with coffee: the grain size will only correspond to that adjustment point if these are full. The first doses ground into an empty chamber, will have a significantly coarser grain size than the doses obtained when the appliance is fully operational.

Grinding for the first time after changing the burrs

Whenever the burrs are changed, ground a few coffee doses. Do not use these initial ground doses to brew coffee.

VIDEO TUTORIALS

Italiano

#COMESIFA
CAMBIO MACINE | suggerimenti e trucchi

Mazzer progetta e produce sin dal 1948 nel suo stabilimento vicino a Venezia tutte le macine per i propri macinacaffè. Produttività, resistenza all’usura e qualità dei materiali sono costantemente monitorati grazie all’utilizzo di tecnologie all’avanguardia.
Ogni modello di macinacaffè Mazzer viene concepito e sviluppato congiuntamente alle relative macine per raggiungere le migliori prestazioni, ecco perché l’uso di macine originali assicura il mantenimento del più alto livello qualitativo della macinatura nel tempo. La macina viene progettata per garantire la distribuzione granulometrica del particolato ottimale per i diversi metodi di estrazione di caffè.

CASSETTA DEGLI ATTREZZI – PRIMA DI INIZIARE

Modelli Mini, Lux, Super Jolly monofase, trifase

– cacciavite a stella PH1 per vite M4 per rimozione campana
– cacciavite a stella PH2 per vite M4 per rimozione e fissaggio macine
– pennello rotondo setola lunga per pulizia macina
– spazzolino in ferro per pulizia filetto ghiera
– pennello piatto di dimensioni ridotte per pulizia piani di appoggio delle macine
– forbici
– un panno asciutto per la pulizia delle superfici
– macine nuove

Modello ZM

– cacciavite a taglio da 8 mm per rimozione portamacine frontale
– cacciavite a stella PH2 per vite M5 per rimozione e fissaggio macine
– pennello rotondo setola lunga per pulizia macina
– pennello piatto di dimensioni ridotte per pulizia piani di appoggio delle macine
– forbici
– un panno asciutto per la pulizia delle superfici
– macine nuove

Modello Major monofase, trifase

– cacciavite a stella PH2 per vite M5 per rimozione e fissaggio macine
– pennello rotondo setola lunga per pulizia macina
– spazzolino in ferro per pulizia filetto ghiera
– pennello piatto di dimensioni ridotte per pulizia piani di appoggio delle macine
– forbici
– un panno asciutto per la pulizia delle superfici
– macine nuove

Modello Robur S, Kold S, Kold, monofase, trifase

– chiave a brugola da 5 mm per rimozione portaghiera / portamacine
– chiave a brugola da 3 mm per rimozione macina conica femmina
– chiave inglese a tubo da 13 mm per rimozione macina conica maschio
– pennello rotondo setola lunga per pulizia macina
– pennello piatto di dimensioni ridotte per pulizia piani di appoggio delle macine
– forbici
– un panno asciutto per la pulizia delle superfici
– macine nuove

Modelli Robur monofase, trifase, Kony trifase

– chiave a brugola da 3 mm per rimozione macina conica femmina
– chiave inglese a tubo da 13 mm per rimozione macina conica maschio
– pennello rotondo setola lunga per pulizia macina
– spazzolino in ferro per pulizia filetto ghiera
– pennello piatto di dimensioni ridotte per pulizia piani di appoggio delle macine
– forbici
– un panno asciutto per la pulizia delle superfici
– macine nuove

Modello Kony monofase

– chiave a brugola da 3 mm per rimozione macina conica femmina
– chiave inglese a tubo da 10 mm per rimozione macina conica maschio
– pennello rotondo setola lunga per pulizia macina
– spazzolino in ferro per pulizia filetto ghiera
– pennello piatto di dimensioni ridotte per pulizia piani di appoggio delle macine
– forbici
– un panno asciutto per la pulizia delle superfici
– macine nuove

FAQ

Ogni quanto devo cambiare le macine?

Per mantenere la qualità delle prestazioni del macinacaffè è raccomandata la sostituzione delle macine una volta raggiunti i seguenti livelli di consumo

Durata indicativa macine per modello:

KOLD / S Aut – El | 1~
186C coniche: 800-1000 kg

KOLD / S Aut | 3~
187C coniche: 800-1000 kg

KONY Aut – El | 1~
191C coniche: 600-800 kg

KONY Aut | 3~
192C coniche: 600-800 kg

LUX Aut – Man – Timer | 1~
195D piane: 400 kg

MAJOR Aut – Man – El | 1~
151A piane: 600 kg
T151A piane, titanio: 1800 kg

MAJOR Aut – Man | 3~
151B piane: 600 kg
T151B piane, titanio: 1800 kg

MAJOR Dr | 1~
151B piane: 600 kg
T151B piane, titanio: 1800 kg

MAJOR Dr | 3~
151C piane: 600 kg

MAJOR Timer | 1~ – 3~
151A piane: 600 kg
T151A piane, titanio: 1800 kg

MINI El A – El B – Filter | 1~
189D piane: 400 kg

MINI Aut – Man – Timer | 1~
182D piane: 300 kg

ROBUR / S Aut – El | 1~
186C coniche: 800-1000 kg

ROBUR / S Aut | 3~
187C coniche: 800-1000 kg

ROYAL Aut – El | 1~
151B piane: 600 kg
T151B piane, titanio: 1800 kg

ROYAL Aut | 3~
151C piane: 600 kg

STARK Aut | 1~
151B piane: 600 kg
T151B piane, titanio: 1800 kg

STARK Aut | 3~
151C piane : 600 kg

SUPER JOLLY Aut – Man – Dr | 3~
33T piane : 400 kg
T33T piane, titanio: 1200 kg

SUPER JOLLY El – Dr – Aut – Man | 1~
33M piane: 400 kg
T33M piane, titanio: 1200 kg

SUPER JOLLY Timer | 1~ – 3~
33M piane: 400 kg
T33M titanio: 1200 kg

ZM (espresso) 1~
151B piane: 600 kg

ZM (filter) | 1~
151F piane: 600 kg
151G piane: 600 kg

Quanto spesso va pulita la camera di macinatura del mio macinacaffè per mantenere il miglior risultato in tazza?

Mazzer raccomanda di pulire spesso il macinacaffè, possibilmente quotidianamente o, almeno, una volta a settimana. Il caffè macinato nella camera di macinatura, nei condotti, e nel dosatore si ossida infatti rapidamente e l’olio che libera naturalmente se non rimosso periodicamente può conferire note di rancido alla bevanda.

Come pulisco la camera di macinatura?

Per la pulizia è sufficiente un pennello pulito, meglio se anche un aspirapolvere e un panno asciutto. Mai utilizzare acqua o altri prodotti come detergenti o abrasivi.

Come posso preservare nel tempo il buon parallelismo delle macine?

Il buon parallelismo delle macine è garantito di fabbrica fintanto che le macine vengono rimpiazzate con macine Mazzer originali ed i portamacine non subiscono colpi o danneggiamenti. A questo scopo si consiglia di non stringere mai eccessivamente le viti che fissano le macine, così da non dover intervenire con martelli o avvitatori per rimuoverle: il loro utilizzo può provocare l’inclinazione dei portamacine rovinando il corretto parallelismo finale delle macine. E’ necessario cambiare macine a camera di macinatura pulita e garantire un appoggio perfettamente pulito della macina sul relativo portamacina.

Quando cambio le macine c’è bisogno di un rodaggio?

Le macine Mazzer non hanno bisogno di un rodaggio, sono già pronte all’uso. Per un funzionamento corretto delle macine alla prima installazione macinare alcune dosi di caffè. Non utilizzare queste prime dosi per l’erogazione di caffè.

Quando macino non esce più caffè macinato, cosa devo fare?

Se il motore ruota ma il caffè non esce o esce a stento, potreste avere inavvertitamente macinato troppo fine e ostruito le geometrie di scarico delle macine; si consiglia di ruotare la ghiera di 2 numeri verso il grosso e di scaricare il caffè macinato finché non si regolarizza il flusso (per i modelli Kold e Kold S si suggerisce un giro e mezzo di manopola verso il grosso). Procedere quindi a ritrovare la macinatura corretta. Se il problema persiste si consiglia di effettuare una pulizia della camera di macinatura e del relativo condotto di uscita.

Posso far riaffilare le macine?

Le macine Mazzer non possono essere riaffilate. Se ne sconsiglia vivamente anche qualsiasi manomissione (trattamenti termici, trattamenti superficiali, coating, ecc.).

Voi producete sia macine piane che coniche?

Si, Mazzer progetta e produce nel suo stabilimento vicino Venezia sia macine piane che coniche.

Qual è la differenza principale tra macine piane e coniche?

Il barista solitamente sceglie se usare un apparecchio a macine piane o coniche in base a volumi di lavoro del locale, eventuali picchi, preferenze personali e caratteristiche del caffè utilizzato (origini e profilo di tostatura). Le macine coniche pur ruotando ad una velocità inferiore rispetto alle macine piane permettono di ottenere elevati livelli di produttività, superiori a quelli delle macine piane di pari diametro. Gli apparecchi conici garantiscono grazie alla bassa velocità di macinazione un maggior confort acustico. Inoltre le macine coniche si usurano molto più lentamente rispetto alle macine piane contribuendo a distanziare gli interventi di manutenzione. Gli apparecchi con macine piane di contro offrono maggiore reattività al cambio di regolazione grazie ad una camera di macinatura più compatta. La scelta tra piane e coniche dovrebbe essere guidata dalla ricerca del miglior risultato in tazza. Quello che Mazzer si impegna a fare è offrire un’ampia scelta di gamma perché ogni barista trovi il prodotto ideale per il proprio caffè.

TIPS

Dopo aver cambiato le macine come ritrovo il punto di macinatura?

Dopo ogni cambio macine è necessario ritrovare la granulometria corretta sull’apparecchio. In tabella suggeriamo le principali regolazioni per modello di apparecchio, è un riferimento indicativo che andrà adattato al proprio tipo di caffè (campo di regolazione calcolato sugli standard dell’Espresso Italiano per un tempo di estrazione da 20” a 30”).

Punto di granulometria suggerito

KOLD
9 giri completi della manopola dal punto di contatto macine

KOLD S
9 giri completi della manopola dal punto di contatto macine

KONY
Espresso ad approx. 7 numeri dal punto di contatto macine

LUX
Espresso ad approx. 1 numero e 4 tacche dal punto di contatto macine

MAJOR
Espresso ad approx. 1 numero e 4 tacche dal punto di contatto macine

MINI
Espresso ad approx. 1 numero e 4 tacche dal punto di contatto macine

MINI FILTER
Filtro (V60) ad approx. 3 numeri dal punto di contatto macine

ROBUR
Espresso ad approx. 7 numeri dal punto di contatto macine

ROBUR S
Espresso ad approx. 9 numeri dal punto di contatto macine

SUPER JOLLY
Espresso ad approx. 1 numero e 4 tacche dal punto di contatto macine

Ho sostituito le macine in modo corretto?

Una volta cambiate le macine, per controllare di aver portato correttamente a buon fine l’operazione e accertarsi del buon parallelismo delle stesse si consiglia di aprire la ghiera di solo 5 tacche dal punto di contatto macine (trovato sempre a motore fermo) e macinare 5/6 gr di caffè: ciò che ne esce dovrebbe essere simile al talco, un particolato molto fine ed omogeneo (attenzione a non macinare troppo caffè con questo punto di regolazione per il rischio di intasamento macine). Dopo questa verifica si può regolare l’apparecchio sulla granulometria espresso. V.rif. Tabella di regolazione

Un po' di manutenzione

Assemblate le nuove macine, si consiglia di pulire bene filetto e controfiletto della ghiera di regolazione, apporre olio o grasso vegetale sul filetto e provare ad avvitare la ghiera senza il portamacine superiore fino a fine corsa, così da distribuire il lubrificante ed accertarsi della corretta scorrevolezza del pezzo. Fatto ciò, sarà possibile provare l’assieme portamacine superiore e ghiera. Accertarsi che tutte le molle siano in sede prima di richiudere l’apparecchio.

Dopo la pulizia

Prima di regolare la granulometria dopo la pulizia dell’apparecchio, assicurarsi che la camera di macinatura ed il condotto siano completamente riempiti di caffè: solo in questa condizione si ottiene la granulometria effettivamente corrispondente a quel punto della regolazione. Le prime dosi macinate a camera vuota saranno caratterizzate da un particolato sensibilmente più grosso di quanto si otterrà con l’apparecchio a regime.

Le prime macinature dopo il cambio macine

Ad ogni cambio di macine, macinare alcune dosi di caffè. Non utilizzare queste prime dosi di macinato per l’erogazione del caffè.

VIDEO TUTORIALS